Gli effetti della musica nel ridurre l’ansia da procedimenti dentali in pazienti con esigenze speciali

L’ansia del dentista è una problematica particolarmente sentita da alcune categorie di persone maggiormente sensibili, che mostrano una riluttanza a sottoporsi a trattamenti odontoiatrici con conseguente peggioramento della salute orale. I farmaci utilizzati in fase preoperatoria, col fine di ridurre l’agitazione relativa alle procedure dentali, possono avere effetti collaterali, motivo per cui si cercano delle alternative. Una di queste, emersa da uno studio volto ad individuare alternative naturali ai farmaci, è stata l’ascolto di musica prima del trattamento. Con la musica i pazienti in esame hanno riportato, oltre ad una diminuzione dell’agitazione, una riduzione della pressione arteriosa e del ritmo cardiaco, beneficiando di una condizione di maggiore tranquillità che ha consentito loro di vivere positivamente l’esperienza di un trattamento odontoiatrico.